Autore: Alessia Genovese

Scommesse sportive

Sistemi matematici per vincere le scommesse

June 17, 2014, 15:58

In questo periodo febbrile in termini di scommesse sportive, l'attività principale dei frequentatori di forum è quella di cercare soluzioni possibili per incrementare le probabilità di vincita delle scommesse. Molti credono che la matematica sia la risposta, ma per quale motivo?

Il banco che tiene il gioco, detto anche Bookmaker, si serve di studiosi di matematica per lo studio approfondito delle quote, che devono essere accattivanti, allo scopo di invogliare i giocatori e guadagnare il più possibile dalle loro giocate. Allo stesso tempo, il Bookmaker deve assicurarsi di rimanere al livello della concorrenza e soprattutto deve studiare le quote in modo che non tutti i clienti vincano. 

È quindi assodato che i dati forniti dai Bookmakers sono il frutto di calcoli matematici specifici. Adesso vediamo quali sono i sistemi migliori per effettuare giocate vincenti, cercando di ridurre al minimo i rischi.
 

Sistemi a rischio minimo

Il sistema è una combinazione di giocate congiunte che porta alla vincita solo nel caso in cui tutti i risultati giocati sono realmente e correttamente pronosticati. Combinando due o più giocate si riducono le probabilità di un'ulteriore vincita.

I Bookmakers forniscono anche i moltiplicatori che, una volta applicati alla vincita, aumenteranno il suo valore. I moltiplicatori variano a seconda del gestore che si sceglie; noi prendiamo come riferimento SNAI, perché è l'operatore maggiore in Italia e offre quote molto vantaggiose.
Per cercare di fregare il Bookmaker è necessario studiare una strategia efficace, con rischi minimi, che porti ad un guadagno modesto. Abbiamo pensato ai quattro procedimenti seguenti:

  • Metodo combinato di più partite a rischio minimo
  • Scommesse gemelle a rischio minimo
  • Metodo live a rischio minimo
  • Scommesse lampo

 

Il metodo combinato di più partite a rischio minimo

Questo metodo permette di incrementare la percentuale di pagamento della vincita combinando due giocate separate ed avere tre possibili esiti: due vittorie, una sconfitta e una vittoria o due sconfitte.
Se giocaste la partita X con risultato 1 su una quota di 1,30, vincereste il 30% di quanto giocato; quindi se puntaste 1 euro, riavreste l'euro investito e 30 centesimi in più di vincita.
Ricordatevi che queste rimangono comunque due scommesse distinte. In termini generali, il criterio a basso rischio si basa su una giocata dall'esito facilmente pronosticabile, sulla quale sarà più semplice costruire un sistema di scommesse singole con rischi minimi e con buoni moltiplicatori di payout (pagamento della vincita).
 

Le scommesse gemelle a rischio minimo

Questo tipo di scommessa è detta anche antepost, ovvero puntare in anticipo sul vincitore favorito della competizione sportiva. In questo caso si tratta di scommettere separatamente sulle prime due squadre in classifica pronostici.
Se prendiamo in esempio i Mondiali 2014, una scommessa del genere sarebbe quella di puntare sul Brasile come vincitore e contemporaneamente effettuare una seconda giocata con l'Argentina vincente, in modo da aumentare le probabilità di vincita.
Se il Brasile fosse quotato a 3,75 e l'Argentina a 5,00 e puntassimo 1 euro sulla vittoria di ciascuna squadra, considerando che una sola può vincere il Mondiale, avremmo la seguente situazione:

Se vincesse il Brasile:
1 euro vinto (Brasile) trasformato in 3,75 euro
1 euro perso (Argentina) trasformato in 0 euro
--TOTALE--  3,75 euro avendone scommessi 2, con 1,75 euro di guadagno

Se vincesse l'Argentina
1 euro perso (Brasile) trasformato in 0 euro
1 euro vinto (Argentina) trasformato in 5 euro
--TOTALE--  5 euro avendone scommessi 2, con 3 euro di guadagno
 

Il metodo live a rischio minimo

Questo metodo è applicabile anche ad altre discipline e non solo nel calcio. Si tratta di una giocata effettuata durante una partita. In questo caso il Bookmaker si occupa di aggiornare le quote del match, direttamente in base all'andamento della partita stessa.
Facciamo l'esempio di una squadra Forte contro una Debole.
Le quote iniziali saranno:

  • 1 (vittoria Forte): 1,20. Puntando un euro su questo risultato se ne ricaverebbero 1,20 euro
  • X (pareggio): 1,80. Puntando un euro su questo risultato se ne ricaverebbero 1,80
  • 2 (vittoria Debole): 3,10. Puntando un euro su questo risultato se ne ricaverebbero 3,10


Se per assurdo il primo tempo finisse con 6 gol a zero per la squadra Debole, le quote verrebbero ribaltate, passando da 3,10 in caso di vittoria della squadra Debole a 1,20, considerando l'incapacità della squadra Forte di rovesciare la partita con 6 reti di differenza.

Questo metodo di scommesse offre un rischio minimo con altrettanti minimi guadagni. Se si vogliono raggiungere delle grandi vincite, è necessario giocare grandi somme di denaro.
 

Le scommesse lampo

Il metodo lampo è l'ideale di giocata per chi segue le partite con il computer, il tablet o il cellulare in mano.
Si tratta di una strategia che richiede rapidità di intervento e gioca sul fatto che il Bookmaker può tardare nell'aggiornare le quote live.

Questo vuol dire che in seguito ad un'azione che può variare il risultato della partita, ad esempio un gol, la rapidità di intervenire e anticipare il Bookmaker permette al giocatore di effettuare una scommessa lampo, approfittando della quota vantaggiosa precedente all'azione.

In conclusione teniamo a dirvi che se non siete amanti dei rischi ma vi piace scommettere sugli eventi sportivi, vi conviene giocare sistemi semplici e lasciar perdere le giocate improbabili.

Abbiamo scelto SNAI come riferimento per le quote e le giocate perché attualmente è il Bookmaker che mette a disposizione le quote migliori ed il payout più alto.


Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

ultime foto

Seguici su facebook