Autore: Mauro Balsamico

Nuoto

Il nuoto: le caratteristiche di ogni stile

September 13, 2013, 14:32

Il nuoto è da molti specialisti considerata l'attività fisica più completa e salutare. Questo sport viene spesso praticato per puro svago ma anche per migliorare il benessere fisico e psichico. Per quanto riguarda i benefici sul fisico ricordiamo che il nuoto consente di allenare quasi tutti i muscoli con pochissimi rischi dato che l'acqua limita il carico sulle articolazioni.

Ogni stile di nuoto, comunque, offre dei benefici differenti; passiamo in rassegna gli stili più conosciuti e praticati.

 

Stile libero


In questo stile (in inglese detto crowl) il nuotatore muove gli arti superiori (alternativamente) in modo che entrino ed escano fuori dall'acqua roteando. Le gambe, invece, battono su è giù a intervalli. Il respiro avviene ogni quattro oppure due bracciate su entrambi i lati. Si tratta senza dubbio dello stile più veloce ed efficacie e, non a caso, anche del più praticato.

 

Dorso


Tra tutti gli stili è l'unico che viene praticato con la pancia in su e il viso costantemente fuori dall'acqua. Il bacino dovrebbe rimanere sempre eretto mentre le gambe battono alternativamente e le braccia ruotano a 360 gradi fuori e dentro l'acqua.

 

Rana


Si tratta probabilmente dello stile più complesso da eseguire. In questo stile, infatti, il corpo dovrà essere posto con la pancia in giù e le spalle parallele all'acqua. Le mani, partendo dal petto dovranno andare in avanti per poi tornare alla posizione iniziale. In questo stile l'utilizzo corretto degli arti inferiori è fondamentale in quanto il 60% della spinta dipende proprio da questi ultimi.

 

Delfino


Questo stile anche detto farfalla consente una preparazione atletica molto buona grazie alle modalità di esecuzione. Gli arti superiori devono essere portati in avanti contemporaneamente e poi essere riposti sotto l'acqua. I piedi devono essere distesi mentre la testa deve spostarsi assieme alle braccia. Durante la fase di recupero delle braccia è possibile respirare mentre quando le braccia sono distese in avanti è possibile immergere la testa.


Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

ultime foto

Seguici su facebook